Capire i vettori e i bitmap

Gli oggetti vettoriali e bitmap costituiranno la maggior parte del lavoro artistico che creerete. Questo articolo ha lo scopo di spiegare la differenza tra i due in modo da capire meglio come gestire questi oggetti, sia che li stiate creando o che li riceviate da un cliente.

Vettori

La grafica vettoriale consiste di due parti principali: Percorsi e Riempimento.

 

Percorsi

Un pezzo di grafica vettoriale contiene una serie di linee chiamate percorsi. I tracciati operano tra una serie di punti che modellano dove vanno i tracciati. Questi percorsi possono essere aperti o chiusi. Un tracciato aperto è solo una linea, ma un tracciato chiuso crea una forma completa, e non ci sono aperture lungo tutto il perimetro. Questo articolo tratterà specificamente i percorsi chiusi.

 

Esempio: Un segno vettoriale con i suoi punti, un percorso chiuso.

mceclip1.png

 

L'idea alla base dei vettori è che il programma può vedere i dati di cui sono composti i percorsi, e quindi può manipolare le linee e il loro riempimento. Di conseguenza, un oggetto vettoriale può essere scalato o distorto a qualsiasi dimensione senza perdere la qualità dell'immagine. Se si dovesse ingrandire un oggetto vettoriale, questo continuerebbe a ingrandire e rimpicciolire e apparirebbe sempre nitido.

 

Riempimento

Quando si applica un colore ad un vettore chiuso, questo viene considerato Riempito, e l'intera forma verrà riempita con lo stesso colore o motivo. I vettori possono avere 3 tipi di riempimento: Solido, Motivo o Gradiente. Possono anche mancare completamente di un riempimento, essendo solo tracciati come mostrato sopra. (Questi sono modificati nell'Editor Riempimento/Tratto)

mceclip0.png mceclip4.png mceclip5.png
Un riempimento solido con il nero. Un Pattern Fill, con spazio negativo blu e stelle gialle ripetute Un riempimento a gradiente, che passa dal bianco al nero

È possibile manipolare ulteriormente i vettori cambiando, aggiungendo o rimuovendo punti. (vedi: Panoramica dei percorsi). Non andremo oltre ciascuna delle caratteristiche menzionate in questo articolo, poiché questo ha lo scopo di spiegare cosa sono gli oggetti.

Una cosa da notare sui vettori è che non avranno mai una grafica di qualità fotografica. Se stai guardando un'immagine che sembra una fotografia, reale o generata dal computer, è estremamente probabile che si tratti di un'immagine Bitmap invece che di un vettore.

 

Bitmap

A differenza di un'immagine vettoriale, un'immagine Bitmap è molto più diretta. Pensa ad un'immagine bitmap in questo modo. Invece di contenere dati su linee e punti, una bitmap è solo file di pixel colorati senza alcun riguardo per ciò che c'è dentro. Mancando di dati su linee, punti e riempimento, una bitmap non è facilmente manipolabile come un'immagine vettoriale, ma può avere una qualità grafica molto più alta di quella di un vettore.

Per esempio, l'immagine di questi narcisi qui sotto è un'immagine bitmap. Non ci sono informazioni sulle linee o sulle forme, quindi non si può facilmente prendere uno di quei fiori, ingrandirlo del 200% e cambiarlo in blu.

Daffodils.png

Per illustrare meglio il punto, ingrandiamo il fiore in alto a sinistra. Potete davvero vedere i pixel ora. Sono quadrati e abbastanza evidenti, specialmente lungo i bordi del fiore.

mceclip6.png

 

Risoluzione

L'unica vera metrica da contenere nelle bitmap è quindi quanti pixel contiene l'oggetto, da sinistra a destra, e poi dall'alto in basso? Per esempio, l'immagine completa dei narcisi è di 746 pixel di larghezza per 494 pixel di altezza, ovvero 746x494.

Ora, questo numero non è in realtà indicativo della qualità dell'immagine, ma è facile assumere che più pixel significhino maggiore qualità. Quando si crea una bitmap, di solito è 72x72, 150x150, 300x300, o 600x600. Questo numero in realtà non ti dice quanti pixel ci sono in un'immagine, ma piuttosto quanti pixel per pollice quadrato o PPI. Questa è la risoluzione di un'immagine. L'immagine del narciso ha una risoluzione di 72x72, che è davvero bassa. Questo è il motivo per cui quando si zooma su quel fiore appare a blocchi. Se questa foto fosse stata originariamente catturata a 600x600, l'immagine completa avrebbe lo stesso aspetto o forse un po' meglio, ma se si zooma su uno qualsiasi di quei fiori, sembrerebbe ancora nitida e brillante perché i pixel sarebbero molto più piccoli. L'aspetto negativo è che la dimensione del file sarebbe molto più grande.

Ridimensionamento

La parte difficile dei bitmap è che si può solo scendere di qualità, non salire. Se tu dovessi ri-rasterizzare l'intera immagine del narciso a 600x600, in realtà non migliorerebbe l'immagine. Non ci sono dati per estrapolare lo spazio tra i pixel grandi. I pixel esistenti verrebbero invece divisi, ma l'immagine in definitiva non cambierebbe. Tuttavia, è possibile ridurre il numero di pixel in un'immagine. Questo si chiama downsampling. L'immagine viene presa, suddivisa in pixel più grandi, e la dimensione del file è molto, molto più piccola, ma c'è una perdita di qualità come risultato, a seconda di quanto hai ridotto l'immagine.

 

Come faccio a capire la differenza?

La parte difficile delle immagini bitmap è che non c'è limite all'aspetto che possono avere, il che significa che possono sembrare esattamente come un'immagine vettoriale.  Se le sezioni precedenti non vi aiutano a capire se un'immagine è un bitmap o un vettore, allora ci sono alcuni modi per determinare se un'immagine è un bitmap o un vettore in Flexi.

Tipi di file

I vettori sono contenuti solo in una selezione di tipi di file molto specifici, e ci sono alcuni tipi di file che contengono una singola bitmap. Se il file è uno dei seguenti, è strettamente una bitmap, e nient'altro:

File bitmap:

.jpg

.png

.bmp

.tga

.tiff

.gif (Flexi può gestire le gif non animate, ma nient'altro)

 

I seguenti tipi di file possono contenere vettori, ma anche bitmap:

.pdf

.ai

.eps

 

DesignCentral

Se il tipo di file non è un file bitmap, e non sei sicuro, puoi caricarlo in flexi e lì puoi capirlo. Clicca sull'immagine e guarda su Design Central. Se in Design Central appare una scheda che assomiglia a un albero in un campo, allora sai che hai un'immagine bitmap. Se ci clicchi sopra, avrai delle statistiche su di essa. Questo significa che si tratta di un'immagine bitmap.
mceclip11.pngSe cliccando sull'immagine si ottiene questa scheda, allora si sa che è un vettore. Queste schede servono per regolare e modificare i punti, che sono una caratteristica vettoriale.

mceclip12.png

 

Se, tuttavia, ottieni qualcosa di simile a questo, e manca una scheda come sopra, è probabile che Design Central stia guardando un gruppo di oggetti con elementi di design applicati a loro.

mceclip13.png

In questo caso, fai clic destro sull'immagine e guarda la seconda opzione in basso. Di solito dirà "Ungroup", o "Unmask", o "Clear outline".

mceclip14.png

Clicca su quell'opzione e seleziona di nuovo l'immagine e vedi se hai quelle schede. Se non ce l'hai, ripeti il processo finché non ce l'hai. Se si cancella una maschera, potrebbe essere necessario rimuovere una forma nera.

Questo articolo ti è stato utile?
Utenti che ritengono sia utile: 5 su 5

Commenti

0 commenti

Questo articolo è chiuso ai commenti.